MANIFESTO DELLA SOCIETA' DANTE ALIGHIERI



   
I T A L I A N I !                          

       Intenti a compiere l'unità politica  della nazione , noi italiani pa-
   remmo finora  dimentichi che la  patria non e' tutta dentro i confini
   materiali dello Stato. Di tale dimenticanza ci fecero accorti  gli stra-
  nieri, additandoci con l' esempio la  necessità e il modo di ripararvi.
    Tedeschi ,  Slavi  e  Francesi adoperandosi  a tutelare  e  diffon-
 dere nei paesi di confine o disgiunti dalla madrepatria, la lingua, la
 cultura e  il sentimento  di essa, ci  insegnano che  ovunque suona
  un accento della  lingua nostra,  dovunque la  civiltà  nostra  lasciò
 tradizioni,  dovunque sono fratelli nostri  che  vogliono e debbono
rimanere tali,  ivi è  un pezzo della  patria che  noi  non  possiamo
 dimenticare.  Non solo : ma quanto quei fratelli nostri , per le con-
 dizioni  particolari dei luoghi nei quali dimorano , corrono maggior
  rischio di  perdere , con  la cognizione e  l'uso della  lingua italiana,
la  coscienza  della patria , tanto noi abbiamo  maggior obbligo di
     accorrere in loro aiuto.                                                                       
       Istituzioni  di  scuola , incitamenti a  frequentarle , diffusione di
  libri, aiuti ed incoraggiamenti ad ogni altra qualsiasi opera animata
 dagli stessi propositi , sono  i  mezzi  che  quelle  nazioni s traniere
usarono ed  usano  per  conseguire il  loro intento ; e quei  mezzi
     vogliamo usar noi.
    Invitando a cio' gl' Italiani, ci e' sembrato che  nessun  nome
potesse consacrare più degnamente l'impresa nostra che il nome
     di DANTE ALIGHIERI.
     Se dubitassimo che i nostri concittadini potessero rispondere
freddamente all'appello nostro , dovremmo dubitare che  il senti-
   mento nazionale fosse men vivo fra noi che fra gli stranieri.

         Roma, Luglio 1889



I N D I E T R O